Seleziona Pagina

Home » Blog » Pori Dilatati, Punti Neri, Bianchi e altre Amenità.

Pori Dilatati, Punti Neri, Bianchi e altre Amenità.

da | 12 Mar 2021 | Blog | 0 commenti

Punti neri e bianchi e pori dilatati sono qualcosa con cui lottiamo dall'adolescenza in poi. Ma i pori si possono chiudere? Possiamo eliminarli?

Stavo cercando un argomento con cui attrarre la vostra attenzione e so perfettamente che con questo argomento vinco facile. So che i pori dilatati e i punti neri sono o sono stati un cruccio di chiunque.

Scherzi  a parte, oggi voglio cercare solo di fare un po’ di chiarezza su questo tema che sempre caldo, partendo da alcune delle domande che sento fare più spesso.

punti neri

I pori si aprono e si chiudono?

Quante volte avete sentito che il vapore caldo vi fa aprire i pori e invece che l’acqua fredda li fa chiudere? Tante, forse troppe. Anche perché non c’è nulla di vero in questa affermazione. 

Quello che succede è che il vapore caldo fa sciogliere il sebo che è contenuto nei pori e quindi poi sarà più semplice rimuoverli. Quindi no, i pori non hanno porte da aprire o chiudere a piacimento.

I pori si possono eliminare?

La domanda che mi viene più spontanea è… ma perché vorreste eliminarli

Eliminarli vorrebbe dire avere una pelle secca, secca, secchissima, senza un adeguato film lipidico a proteggerla. Cara grazia questa cosa non si può fare. Altrimenti sarebbe un bel problema. Quindi non chiedete al Genio della Lampada di farli sparire perché sarebbe una pessima idea.

genio della lamapada pori dilatati

Cosa sono i pori?

I pori o i follicoli altro non sono se non dei buchetti da cui esce il sebo.

La presenza del sebo sulla pelle è dovuta al lavoro delle nostre ghiandole sebacee. Queste ghiandole sono di solito collegate a un bulbo pilifero (un capello o un pelo), ma questo non toglie che ce ne siano alcune, anche di dimensioni abbastanza grandi in zone dove non abbiamo peli (tipo la fronte).

Il sebo costituisce la parte grassa del nostro film idrolipidico, quindi anche se a voi il solo pensiero del sebo vi viene lo schifo sappiate che serve a proteggere la nostra pelle.

Il sebo prodotto può essere troppo poco, e quindi avremo una pelle secca, prodotto troppo e quindi avremo una pelle grassa o a tendenza acneica, oppure essere prodotto il giusto e quindi avremo una pelle normale (poi vorrei stringere la mano a questi fortunati).

La nostra pelle produce sebo di continuo, e la quantità prodotta non dipende dalla quantità di sebo che abbiamo già sulla pelle, però una pelle ben idratata può far in modo che la produzione di sebo si normalizzi. Per questo è importante anche per una pelle grassa utilizzare una crema viso che la possa aiutare a normalizzarsi.

punti neri pelle viso

Punti neri e punti bianchi

L’accumulo di cellule morte della nostra pelle sulla parte superiore del nostro follicolo (poro) può impedire la normale fuoriuscita del sebo. Se questo avviene si ha un punto bianco (detto anche comedone chiuso). E’ un po’ paffutello, sporge un pochino, tipo un rigonfiamento.

Siamo invece di fronte a un punto nero se il comodone si apre e il sebo si ossida e diventa scuro, nero appunto.

Se qualche batterio (tipo lo Staphylococcus epiderdimis, o il Propionibacterium acnes) finisce chiuso dentro il poro occluso, può trasformarlo in un bel brufolazzo.

pori dilatati punti neri
foto credit: pixabay.com

Cosa fare per diminuire i punti bianchi e i punti neri

Quindi, appurato che non possiamo eliminare i pori, non possiamo chiuderli nè aprirli, l’unica cosa che possiamo fare è renderli meno visibili, meno dilatati ma: come?

  • Con una detersione accurata, meglio se fatta due volte al giorno, la mattina e la sera. Non sapete come detergere la vostra pelle? Leggete questo articolo sui vari tipi di detersione tra cui potete scegliere. Come in ogni caso della vita la verità sta nel mezzo: è giusto detergere, ma esagerare detergendosi troppo o utilizzando prodotti aggressivi con l’idea che sgrassare di più sia meglio non è una buona idea.
  • Esfoliando la pelle. Quanto e come? Il giusto. Usare un esfoliante una o due volte a settimana non è una cattiva idea. Ovviamente non siate troppo aggressivi con la vostra pelle. Se esagerate troppo con l’esfoliazione non otterrete i risultati sperati. Potreste trovarvi con una pelle irritata o che si può desquamare. I tipi di esfoliazione sono vari, potete fare degli scrub, dei gommage o utilizzare un’esfoliazione chimica. Il grande re degli esfolianti in caso di pelle grassa e con punti bianchi o neri rimane l’acido salicilico. Se ancora non lo conoscete leggete qui il mio articolo che ne parla.
  • Scegliere una maschera viso con azione astringente o una maschera con argilla una o due volte a settimana non può che essere una buona idea da aggiungere alla propria beauty routine.

maschera viso per punti neri

  • Una pelle grassa con punti neri ha bisogno di essere idratata esattamente come gli altri tipi di pelle. Quindi una crema viso è importantissima anche per una pelle con punti neri o bianchi. Perché l’idratazione è senza dubbio importantissima per tutti i tipi di pelle compresa una pelle grassa. Questo vale ancora di più se per via dell’acne si è in cura da un dermatologo che ci ha prescritto dei retinoidi, che potrebbero rendere la pelle particolarmente secca e bisognosa di idratazione. Spesso i prodotti cosmetici pensati per pelli con tendenza acneica contengono ingredienti che cercano di tenere a bada la flora batterica da un lato e dall’altro sostanze lenitive e addolcenti, che contrastino i fenomeni infiammatori dei follicoli.

CREDITS:

immagini:le foto dove non specificato unsplash.com | Tutte le Gif: giphy.com |
Centella Asiatica e Cica Cream

Centella Asiatica e Cica Cream

“Cica cream”, hai mai sentito questo nome? In effetti sono una famiglia di prodotti cosmetici sempre più in voga....

Il pH nei Cosmetici

Il pH nei Cosmetici

Avrete di sicuro imparato da "mamma pubblicità" che è importante che i cosmetici abbiano un pH neutro, ovvero simile a...

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This