Seleziona Pagina

Home » Blog » Detersione per Affinità e Detersione per Contrasto

Detersione per Affinità e Detersione per Contrasto

da | 23 Ago 2019 | Blog | 0 commenti

Quale tipo di detersione è quella giusta per il tuo viso? Che differenza c'è tra uno struccante e un detergente?

Voi, donne acqua e sapone, speravate che per lavarvi il viso sarebbe bastato acqua e sapone. E invece no. Se ci tenete alla vostra pelle e la volete bella e luminosa dovete imparare a detergervi nel modo giusto.

Quando si parla di detersione bisogna capire quali tipi esistono e quali sono le differenze principali.

Oggi sono qui  a raccontarvi delle differenze che ci sono tra la detersione per affinità e quella per contrasto.

detersione

Detersione per affinità

Sul nostro viso rimane del sebo in eccesso, tracce di trucco, di smog e chissà che altro. Per essere portato via tutto il peso della giornata (o per ricominciarla nel modo giusto) si può utilizzare la detersione per affinità. 

Cosa c’è di affine al sebo? Semplice: altri grassi. Per cui via libera a olii e burri che riescono a strappare via lo sporco per affinità. Un latte detergente, un olio o un burro struccante sono “grassi” e per questo affini al sebo della nostra pelle.

Una volta applicato un prodotto a base oleosa, potete sciacquare via il prodotto o utilizzare un panno in microfibra o una spugna in cotone inumiditi per togliervi il tutto di dosso. Sfregate un po’ ma non esagerate. Siate gentili con la vostra pelle.

Questo tipo di detersione è ottima per chi ha la pelle secca ma rischia di lasciare unta una pelle grassa.

detersione con microfibra

Detersione per contrasto

Se pensate che questo tipo di detersione non faccia al caso vostro, arriva in vostro soccorso la detersione per contrasto

Oddio e cosa sarà mai? Molto semplice, invece dei grassi i prodotti che useremo conterranno tensioattivi. Fanno parte di questa categoria i detergenti schiumogeni, l’acqua micellare o una mousse detergente. 

Questo tipo di detersione è più aggressiva di quella per affinità e non è consigliata per chi la pelle secca perché rischierebbe di seccarla ancora di più.

detersione con tensioattivi beautycologa

Doppia detersione

La doppia detersione è un trend che abbiamo importato dall’oriente, in Corea è una sorta di must have. Doppia detersione vuol dire in realtà detergersi due volte, con lo stesso detergente o con due diversi. La doppia detersione più conosciuta si ha però quando prima si utilizza una detergente per affinità, che rimuove per affinità lo sporco e poi si passa a una detersione per contrasto.

In questo modo la pelle non rimarrà unta come se avessimo fatto solo una detersione per affinità, e dall’altra parte il detergente per contrasto risulterà meno aggressivo sulla pelle, dato che un po’ di grassi del primo detergente saranno rimasti sul viso a “proteggerlo” dai tensioattivi.

Sicuramente, per quanto più lungo e complicato, questo tipo di detersione è quello che meglio si sposa con il maggior numero di persone, ma potrebbe comunque irritare una pelle molto sensibile, proprio perchè si va detergere due volte la pelle.

Consiglio

Se non siete sicure di come sia la vostra pelle e quale possa esser la miglior detersione per voi, fate delle prove, ascoltatevi e sicuramente troverete la beauty routine che fa al caso vostro.

detersione per affinità

Differenza tra struccante e detergenti

Io vi vedo. So già che vi state chiedendo quale sia la differenza tra uno struccante e un detergente.

Bene:

Detergente

il detergente è pensato per esser utilizzato su una pelle struccata, quindi con sebo e impurità. Ha quindi dei tensioattivi più delicati, che irritano meno la pelle ma che non sarebbero il grado di togliere il trucco a meno di non strofinare molto la pelle (non fatelo mai, soprattutto attorno agli occhi, dove la pelle è molto delicata). Utilizzarlo sia la mattina che la sera non rappresenta affatto un problema.

Struccante

Lo struccante è pensato per essere utilizzato solo la sera, quindi una sola volta al giorno. Per riuscire a rimuovere il trucco, utilizza dei tensioattivi più aggressivi e quindi è meglio non abusarne.

detersione

Conclusione

Struccarsi e detergere il viso è importantissimo.

Una pelle non pulita aumenterà il rischio di punti neri e brufoli perché non si eliminerà l’eccesso di sebo, non si contrasterà la proliferazione dei batteri e l’accumulo di sporco e impurità. 

Quindi, non, non andate a letto truccate e dopo lo struccante detergete la pelle. 

Donna avvisata, mezza salvata.


CREDITS:

immagini: foto da pexels.com e unsplash.com | Tutte le Gif: giphy.com |
La Pelle Respira?

La Pelle Respira?

La pelle respira? Non respira? E se respira la posso soffocare? Il discorso sembra semplice ma come al solito è...

Quanto solare mettere

Quanto solare mettere

Ormai sono anni che vi ripeto che bisogna applicare 2 mg/cm2 di pelle che poi è la quantità di prodotto che viene...

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This