Seleziona Pagina

Home » Blog » Le Alghe. Un tuffo nel loro mondo

Le Alghe. Un tuffo nel loro mondo

da | 5 Mag 2021 | Blog | 0 commenti

Le alghe brune e alcune verdi-azzurre sono sempre più usate nei cosmetici e nel mondo degli integratori. Scopriamo insieme le loro peculiarità

Oggi parliamo di alghe.

Le alghe sono decisamente diventate super-trendy, sia nell’alimentazione in stile orientale, sia per quanto riguarda il mondo degli integratori. Senza dubbio si sono guadagnate un’aurea di super-food, e solo l’idea ci cibarcene ci fa sentire subito più sani.

Qui parliamo di cremine e affini da spalmarci addosso, per cui cercherò di raccontarvi come e perché le alghe siano approdate anche nel mondo della cosmesi.

beautycologa barca alghe marine
Credit: unsplash.com

Alghe e collagene

No, dalle alghe non si ricava il collagene vegetale. Il collagene vegetale non esiste. Lo so che se ve lo dico ci rimanete male, ma qualcuno a un certo punto vi ha detto che Babbo Natale non esisteva, l’avete odiato, ma non ha fatto nient’altro che dirvi la verità.

Se volete capire cos’è il collagene vi lascio qui il link al mio articolo che ne parla. Comunque vi faccio uno spolier dall’articolo.

Il collagene è presente solo nel regno animale. Quello che spacciano per collagene marino deriva dai pesci e quello che viene spacciato per collagene vegetale non so cosa sia. Potrebbe essere qualcosa simile al collagene per via del fatto che crea una gelatina, ma forse è meglio che lo chiediate a chi si è inventato questo nome markettaro. Ma anche se con entrambi ci si può fare della gelatina, il collagene è un’altra cosa. Al massimo ci potete fare della caramelle gommose vegane.

caramelle gommose collagene
Photo credit: pexels.com

Alghe in cosmesi

Oggi voglio parlarvi di alcune alghe che si usano in cosmesi, in particolare alcune che fanno parte delle cosiddette alghe brune e altre che sono delle alghe verdi-azzurre.

Alghe brune

Le alghe brune contengono un sacco di iodio, ma anche altre sostanze tra cui la Vitamina C la B1, proteine, caroteni, clorofilla e mucillagini.

Da sempre vengono usate per la cura all’obesità. Pare che l’attività dello iodio presente nelle alghe brune è aumentata da degli amminoacidi in grado di ridurre la quantità di colesterolo presente nel sangue.

Ma in un cosmetico cosa possono fare? Agendo sempre sui grassi, possono aiutare in caso di adiposità localizzate anche tramite applicazioni cutanee (creme, gel, sali…)

Tra le varie funzioni che possono svolgere le alghe brune ci sono quelle ammorbidenti, lenitive, stimolanti della circolazione sanguigne e tonificanti. Mmmh, sì, fanno davvero un sacco di cose.

Queste alghe creano sotto il mare delle vere e proprie foreste sottomarine. Le più conosciute sono la Fucus Vesiculosus e la Laminaria digitata. Quindi partiamo da queste, ma poi vi parlo anche di qualche altra meno famosa.

beautycologa ariel alghe marine
Credit: Giphy.com

Fucus Vesiculosus o Quercia Marina

Il fucus è anche conosciuto come quercia marina, ha dei rametti verdi in cui sono presenti delle sorta di piccole vescicole, da qui il suo nome.

La si trova principalmente nell’Atlantico Settentrionale. Ricca di iodio organico, si trova spesso nei prodotti da corpo ad azione snellente. Per via delle sue caratteristiche, se avete problemi di tiroide, è meglio che le stiate lontani.

alghe Fucus Vesiculosus
Fucus Vesiculosus. Photo credit: Flickr.com

Laminaria Digitata

La laminaria invece è la più grossa e si trova nelle acque europee. Da adulta è lunga più di due metri e la sua forma è simile a quella di una lama flessibile. A quest’alga piace stare in zone dove c’è molta corrente.

Questo genere di alga contiene oligoelementi (Iodio , Potassio e Ferro) e saccaridi, utili per idratare superficialmente la pelle.

alghe marine Laminaria Digitata
Laminaria Digitata. Photo credit: flickr.com

Alga di Kelp (Macrocystis Pyryfera)

Quest’alga, che si trova specialmente nella Bassa California, molto ricca di polisaccaridi e oligosaccaridi con azione lifting e carrier (ovvero che porta cose dove normalmente non ci possono arrivare).

Ricca di oligoelementi (Iodio, Potassio, Bromo, Ferro, Fosforo) e Vitamine (A, gruppo B, D, E).

Alga di Kelp beutycologa
Alga di Kelp. Photo credit: Flickr.com

Padina Pavonica

Alga bruna. Contiene HPS3, che stimola le cellule a produrre glicosaminoglicani (acido ialuronico) e quindi può stimolare un’idratazione più profonda.

Certe cose nella cosmetica capitano davvero raramente. Per cui tenetelo davvero a mente.

padina pavonica alga marina beautycologa
Padina Pavonica. Credit immagine: Wikimedia Commons

Alghe verdi-azzurre

Alga di Klamath (Aphanizomenon flos aquae)

E’ una microalga che cresce nel lago dell’Oregon che si chiama proprio Upper Klamath. Contiene Vitamine A e B (niacina) e oligoelementi (Ferro, Zinco e Rame).

Aphanizomenon flos aquae
Aphanizomenon flos aquae. Credit immagine: Wikimedia Commons

Spirulina

Un’altra alga che si usa spesso nelle creme e nei cosmetici in genere è la spirulina. E’ certamente usata sia nel modo fitoterapico che in campo dietologico. Si usa nella cura di affezioni di vario genere, oltre che in campo cosmetologico e dermatologico.

Nelle “cremine” e affini, è ottima per rigenerare la pelle, regolare le secrezioni sebacee, attenuare gli arrossamenti e gli stress cutanei, grazie alla sua azione di riepitelizzante.

E’ composta per la maggior parte (50/70%) da proteine, ricche di amminoacidi essenziali, minerali e oligoelementi (fosforo, iodio, magnesio, rame, cobalto, manganese e zinco), Vitamina C, Vitamina E e vitamine del gruppo B oltre agli steroli vegetali.

Dove si usa?

Si trova nei prodotti anticellulite e nei prodotti che aiutano la pelle a ritrovare la sua elasticità. Si può trovare anche nei doposole grazie alle su proprietà lenitive. Ottima per la pelle sensibile.

Questo particolare tipo di alga verde-azzurra cresce nelle acque dolci di laghi e fiumi principalmente, anche se esistono anche della varietà che vivono nel mare.

spirulina alga beautycologa
Spirulina. Credit immagine: Flickr.com

morale della favola

Vi siete appassionati al mondo delle alghe? Spero di sì, per cui vi aspetto tutti insieme ad Ariel: in fondo al Mar!

ariel in fondo al mar beautycologa
credit: Giphy.com
L’Eritritolo nei Cosmetici

L’Eritritolo nei Cosmetici

L’eritritolo (Erythritol) è uno zucchero con calorie vicino allo zero. Oltre ad essere un ingrediente cosmetico, si...

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This