Home » Blog » I Fototipi

I Fototipi

da | 15 Lug 2020 | Blog | 0 commenti

La pelle di ognuno di noi è diversa e reagisce in modo diverso ai raggi del Sole. Scopriamo insieme a quale fototipo appartieni.

10/20 anni fa in tanti non mettevano la crema solare in spiaggia. Anzi a volte addirittura ci si metteva addosso normali creme idratanti o oli, con l’idea che questo ci potesse far abbronzare di più.

Niente di più sbagliato. Quanti rischi per la pelle. Rischi che vanno dagli eritemi fino ai tumori della pelle. Per non pensare al fotoinvecchiamento, che ci fa diventare rugosi prima del tempo.

Per fortuna da anni ci si sta battendo per fa capire alle persone quanto si importante proteggersi dal sole. Oggi come oggi non mettere la crema solare non è più ammesso. Se non l’avete ancora fatto andate a leggere tutti i miei vecchi articoli sui raggi UV, sull’SPF, sulle differenze tra i vari filtri solari e chi più ne ha più ne metta. E se li avete già letti, un ripasso prima di andare al mare certo non può far male.

Per poter scegliere la crema solare adatta, però può essere interessante conoscere il proprio fototipo.

fototipi

diversi colori di pelle

Ognuno di noi ha un diverso colore della pelle, e questo è legato a diversi cromofori (gruppo di atomi capaci di conferire colorazione ad una sostanza),  come l’emoglobina, i carotenoidi e la melanina. Quest’ultima è  di sicuro la principale responsabile del tipo di colore che assume la nostra pelle.

Fitzpatrick è la persona che ha creato la classificazione dei fototipi che si basa sulla quantità e sul tipo di melanina che abbiamo nella nostra cute. Questo perché è la melanina che condiziona come la pelle è in grado di reagire quando prendiamo il sole.

Il fatto che la pelle di ognuno di noi abbia un colore diverso e reagisca in modo diverso ai raggi è dovuto sia alla quantità di melanina che possediamo sia dal tipo di melanina. Esistono principalmente due tipi di melanina. La Eumelanina che ha un colore che va dal nero al bruno e la Feomelanina che ha un colore che va dal giallo all’arancio/rosso. la combinazione di questi due tipi di melanina da tutte le gradazioni che può avere la pelle umana.

Anche i capelli sono colorati dalla melanina, ma nel caso di chi ha i capelli rossi c’è anche la presenza di una particolare melanina che si chiama Tricocromo.

Conoscere il proprio fototipo è importante per scegliere il giusto fattore di protezione da usare quando siamo sotto il sole. Attenzione però, l’indicazione del fattore SPF collegato al proprio fototipo è solo un’indicazione di massima.

Sapete cosa consiglia l’American Academy of Dermatology? Di applicare ogni giorno una crema solare con un SPF 30 minimo. Ma che potrebbe addirittura servire una protezione più alta se si vede che non si ha la protezione adeguata.

Questo anche perchè per avere la protezione indicata dall’SPF bisogna mettere la quantità adeguata di crema (2 mgr per ogni centimetro quadrato) e bisogna ripetere l’applicazione più volte al giorno (ogni paio d’ore). Per cui leggete le indicazioni qui riportate e se volete un consiglio, compratevi comunque una protezione alta (SPF 30-50) o molto alta (SPF 50+), che male non fate. Sapere però quanto facilmente la nostra pelle può scottarsi è comunque utile per trovare il modo corretto di comportarsi sotto il sole.

fototipi

Fototipo I

Le persone che fanno parte di questo fototipo hanno la pelle molto chiara, spesso sono piene di lentiggini, hanno gli occhi chiari e i capelli rossi o biondi. Loro non si abbronzano, neanche se vogliono e l’eritema è un compagno quasi costante delle loro vacanze al mare.

Per loro il consiglio è SPF 50+ alle prime esposizioni e SPF 50+/50 quando si è già un po’ abbronzati.

fototipi I

Fototipo II

Sono persone con la pelle e gli occhi chiari, capelli biondi o castani chiaro. Si abbronzano poco e tendono a scottarsi facilmente.

Per loro il consiglio sarebbe SPF 50 alle prime esposizioni e SPF 30 quando si è già un po’ abbronzati.

fototipo II

Fototipo III

La pelle di queste persone è un po’ più scura, i capelli sono castani e gli occhi possono essere sia chiari che scuri. Riescono ad abbronzarsi ma durante le prime esposizioni al sole possono scottarsi.

Per loro il consiglio è SPF 30 alle prime esposizioni e SPF 15/20 quando si è già un po’ abbronzati.

fototipo III

Fototipo IV

Hanno la pelle olivastra, capelli castani scuri o neri, gli occhi sono scuri.

Per loro il consiglio sarebbe SPF 15/20 alle prime esposizioni e SPF 10 quando si è già un po’ abbronzati.

fototipo IV

Fototipo V

Hanno capelli neri, occhi scuri e carnagione olivastra. Di solito si intendono persone del Medio Oriente Asiatico o della Mongolia.

Per loro il consiglio sarebbe SPF 10 alle prime esposizioni e SPF 6 quando si è già un po’ abbronzati.

fototipi V

Fototipo VI

Sono persone hanno la pelle nera.

Per loro il consiglio sarebbe SPF 6 alle prime esposizioni e SPF 6 quando si è già un po’ abbronzati e si sta parecchie ore sotto il sole.

fototipi VI

Ovviamente la classificazione in fototipi in base al colore di capelli, occhi e pelle è valida ma non infallibile. Ognuno di noi è diverso e potrebbe avere la pelle come quella delle persone di un determinato fototipo, ma i capelli o gli occhi di un colore diverso. Il Fenotipo è dato dal colore della pelle che abbiamo a prescindere da tutto il resto. Ed è comunque il colore della pelle quello che decreta quanto facilmente potremo scottarci.

Il valore di SPF indicato è solo un’indicazione e non va preso per oro colato, anzi. Non è sicuramente un problema scegliere un fattore di protezione più alto rispetto a quello indicato. Non scottarsi al sole è davvero importante per la nostra salute, per cui è sempre preferibile scegliere un SPF maggiore. La protezione sarà superiore e ci abbronzeremo comunque. Perché qualsiasi crema solare non è in grado di schermare totalmente i raggi del sole, per cui, in ogni caso ci abbronzeremo. Meglio non rischiare eritemi, rughe precoci o melanomi, non ne vale davvero la pena.

Per scegliere la giusta crema solare, una volta che si è riconosciuto il proprio fototipo, bisogna anche chiedersi se la nostra pelle ha qualche problema e per questo necessiterebbe una crema con una protezione più alta, ad esempio nel caso di acne, psoriasi, vitiligine o melasma.

Ancora una volta scegliamo una protezione alta o molto alta e siamo sempre dalla parte della ragione.

sole protezione fototipo

bambini

I bambini invece hanno bisogno di esser protetti sempre e comunque con una protezione molto alta o se molto piccoli stando sempre e comunque all’ombra, perché la loro pelle è molto più delicata e rischiano più facilmente di andare incontro ad eritemi. Non importa a quale fototipo o fenotipo appartengano.


CREDITS:

immagini: unsplash.com

Pigmenti (organici) nel MakeUp

Il make-up fa impazzire tutti, le donne, che si sentono in un attimo più belle, e gli uomini che perdono ogni nume...

L’Acido Azelaico

L’Acido Azelaico

L’Acido Azelaico è uno di quegli attivi cosmetici che non potete non conoscere. Perché? Prima di tutto perché è...

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This