Seleziona Pagina

Home » Blog » Allergeni e Cosmetici

Allergeni e Cosmetici

da | 16 Feb 2021 | Blog | 0 commenti

Che cos'è un allergene? Esistono cosmetici "senza allergeni"? Cerchiamo di capire insieme come utilizzare la lista Ingredienti

Il tema delle allergie è davvero molto sentito. Le allergie più comuni, e qui parlo in generale, sono quella ai pollini (di cui io sono allergica da sempre), quella agli acari della polvere e quella ai peli di animali.

Poi ci sono allergie meno diffuse, come quella ad alcuni alimenti o al loro contatto, al veleno di alcuni insetti o a dei farmaci.

Anche alcuni ingredienti cosmetici possono creare allergie. Non è per fortuna molto frequente, ma può succedere.

Diciamo che tutte le sostanze sia quelle naturali che quelle di sintesi possono causare allergie. Questo vale sia per i cosmetici, ma anche per gli alimenti, farmaci…  I cosmetici non sono più rischiosi di altri prodotti in tema allergie, anzi, per fortuna, a dispetto di quello che può essere la sensazione comune, solo raramente provocano delle vere e proprie allergie.

Quello che succede di solito non sono forme di allergia gravi, normalmente ce la si cava con una dermatite irritativa o una dermatite da contatto. Il sole, può, in alcuni casi, interagendo con alcune sostanze contenute nei cosmetici portare a forme di foto-sensibilizzazione.

allergeni fotosensibilizzante

Allergeni e lista ingredienti

La lista ingredienti (che molti di voi si ostinano a chiamarla INCI) che si trova sul packaging di un cosmetico è utile proprio per poter evidenziare subito se quel prodotto contiene quell’ingrediente a cui siamo allergici oppure può aiutarci (magari con l’aiuto di un medico) a capire quale ingrediente può con maggior probabilità esser quello che ci ha causato una tale reazione.

Anni fa (nel 1999) è stato introdotto un elenco di 26 sostanze definite allergizzanti. Ovvero sono quelle sostanze che per vari motivi sono state definite come quelle che più probabilmente possono causare allergie, da cui: allergeni.

Per questo chi tutela gli interessi dei consumatori ha voluto che la loro presenza venisse evidenziata in etichetta, nella lista ingredienti (perché non essendo normalmente inseriti come ingredienti ma essendo contenuti in alcuni ingredienti, prima non potevano essere evidenziati in etichetta). 

Molto spesso sono sostanze contenute nei profumi, negli oli essenziali o in altri derivati di origine vegetale (chi aveva detto che gli ingredienti naturali, proprio perché naturali, sono innocui e sicuri?!?).

Se un cosmetico contiene una di queste sostanze in quantità superiore alla soglia limite, lo trovate segnalato in etichetta. Lo trovate o li trovate se è più di uno, nella lista ingredienti, in mezzo agli ingredienti (in realtà di solito stanno in fondo) come se lo fossero, anche se in realtà non lo sono.

Le soglie limite sono lo 0,001% per i prodotti leave-on (quelli che non si sciacquano) e lo 0,01% per quelli rinse-off (ovvero quelli a risciacquo). Se dovesse esser presente in tracce (in quantità inferiore alla soglia limite), non vi è l’obbligo di indicarlo. Ricordate sempre che è la dose a fare il veleno.

Quindi, nella lista ingredienti, non trovate solo gli ingredienti cosmetici che quel cosmetico contiene, ma anche gli eventuali allergeni presenti se superano la soglia limite. Semplicemente per far in modo che la loro presenza vi balzi più all’occhio.

fotosensibilizzante beautycologa

Elenco dei 26 allergeni

Eccovi l’elenco di queste 26 sostanze:

Alpha-isomethyl ionone
Amyl cinnamal
Amylcinnamyl alcohol
Anise alcohol
Benzyl alcohol
Benzyl benzoate
Benzyl cinnamate
Benzyl salicylate
Butylphenyl methylpropional
Cinnamal
Cinnamyl alcohol
Citral
Citronellol
Coumarin
Eugenol
Evernia furfuracea
Evernia prunastri
Farnesol
Geraniol
Hexyl cinnamal
Hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde
Hydroxycitronellal
Isoeugenol
Limonene
Linaool
Methyl 2-octynoate

ipoallergenico

Senza allergeni

Dato che anche se questi allergeni non sono segnalati in etichetta possono però esser presenti in tracce e dato che non solo loro possono causare allergie, ma anche più o meno qualsiasi altro ingrediente, non è consentito scrivere in etichetta: “senza allergeni” o “senza sostanze allergeniche/sensibilizzanti”. Perché questa definizione potrebbe far credere che quel prodotto non può causare allergie. Insomma, lo capite anche voi che tra ipoallergenico e anallergico c’è differenza. Le parole contano ed è importante non dare l’illusione che si possa garantire l’assoluta assenza di un rischio allergie.

Siamo tutti diversi e possiamo reagire in modo diverso a un prodotto.

Nuovi Allergeni

Per tutelare ancora di più i consumatori si parla da anni di allargare la lista dei 26 allergeni ad altri 62, portandola così a un totale di 88.

C’è però un dubbio su cui non si è ancora capito come agire. Ovvero, i packaging dei prodotti sono tendenzialmente piccoli, specie per prodotti da 15 ml o 30 ml e quindi allungare la lista ingredienti così tanto potrebbe essere un problema.

Per cui si stanno cercando delle soluzioni per dare un’informazione sempre più completa ai consumatori, rispettando i limiti strutturali di un prodotto molto piccolo.

Al momento non c’è ancora stata una decisione, ma sembra che:

o si rimarrà fermi alla lista dei 26 allergeni già in uso, o si dovranno riportare tutti gli 88 allergeni se presenti in etichetta (magari appiccicando un foglietto ripiegabile con la lista degli allergeni extra tipo bugiardino dei medicinali), oppure mettendo un QR code che rimandi a un sito dell’azienda con tutte le informazioni riguardo a tutti gli allergeni.

beautycologa prebiotici

conclusioni

Rimaniamo in attesa che venga presa questa decisione. Ma nel frattempo rendiamoci conto che i cosmetici sono prodotti sicuri, perché molto regolamentati da organi che hanno a cuore la salute dei consumatori.

Imparate a utilizzare la Lista Ingredienti non per valutare la qualità di un cosmetico (perché vi assicuro non è assolutamente possibile farlo in questo modo), ma per capire se contiene qualche ingrediente a cui siete allergici o che vi può aver sensibilizzato, la lista ingredienti serve soprattutto per questo.


CREDITS:

immagini: unsplash.com
La Pelle Respira?

La Pelle Respira?

La pelle respira? Non respira? E se respira la posso soffocare? Il discorso sembra semplice ma come al solito è...

Quanto solare mettere

Quanto solare mettere

Ormai sono anni che vi ripeto che bisogna applicare 2 mg/cm2 di pelle che poi è la quantità di prodotto che viene...

0 commenti

Invia un commento

Pin It on Pinterest

Share This